Author Archives: peer A

About peer A

ITARDD è una rete di operatori, operatrici, associazioni e enti locali che promuove, sostiene e difende la RDD in Italia, attraverso la valorizzazione di competenze, professionalità e progettualità, la ricerca, l’informazione e l’azione di sensibilizzazione. ITARDD lavora per moltiplicare gli scambi con le reti e gli ambiti scientifici europei e internazionali ITARDD partecipa al movimento internazionale per la promozione di una politica mondiale sulle droghe rispettosa dei diritti umani e degli obiettivi sociali e di salute delle popolazioni, che superi l’attuale, protratto empasse delle inefficaci politiche globali centrate sulla repressione. ITARDD condivide la definizione elaborata a livello internazionale (IHRA /HRI, OMS, EMCDDA), secondo cui la riduzione del danno (RDD) è, insieme, un approccio, una serie di politiche, una gamma di programmi e servizi che mirano a ridurre il danno correlato all’uso di sostanze psicoattive legali e illegali – sui piani sociale, sanitario ed economico. L’obiettivo generale della RDD è la limitazione dei rischi e il contenimento dei danni droga correlati piuttosto che la prevenzione del consumo in sé, e i destinatari sono tanto i consumatori attivi di sostanze, quanto le loro famiglie, le reti di prossimità e la collettività sociale nel suo complesso. La RDD è uno dei “4 pilastri” della politica europea sulle droghe (prevenzione, riduzione del danno, trattamento, lotta al narcotraffico).

La Dichiarazione di Napoli

A Napoli il 17 e 18 novembre 2017 si sono date appuntamento numerose associazioni della società civile, operatori del pubblico e del terzo settore, sindacati, persone che usano sostanze, cento persone che hanno fatto il punto sulle politiche di Riduzione del danno (RDD) in Italia. I partecipanti al meeting La Riduzione del Danno funziona. Facciamola funzionare! promosso da ITARDD, rete italiana della RDD, e dal progetto europeo Civil society Involvement in Drug Policy rivendicano il ruolo svolto per l’annullamento della legge Fini-Giovanardi, la promozione di Continue reading → Continue reading →

Convegno: restituzione dei risultati del progetto B.A.O.N.P.S.

Baonps è la prima “esperienza formale” di promozione del drug checking in Italia,dopo due anni di esperienza verranno presentati i risultati ottenuti sul campo e fatto un confronto con altre realtà europee simili. Programma   11 Ottobre 2017 a Roma Presso lo “Spazio Europa”  in Via IV Novembre 149, Roma (al piano terra) Link per le iscrizioni; evento gratuito, posti limitati (entro il 6 ottobre) Le enormi potenzialità di uno strumento per: ·         identificare  nuove  sostanze  psicoattive  e  comunicarle  sia  ai  Sistemi  di  Allerta  Precoce  presenti  nei singoli Continue reading →

Antiproibizionismo e cannabis: strade parallele o percorsi antitetici?

di Alessio Guidotti Anche quest’anno si è tenuta a Roma la Million Marijuana March, un’importante manifestazione che in maniera festosa e con un forte impatto, da 17 anni rivendica una serie di questioni legate alla cannabis e alla sua regolamentazione. Quest’anno si è argomentato dell’antimonopolismo cannabinico in relazione a ciò che al momento sembra prevalere quale possibile modello di un’eventuale legalizzazione della cannabis in Italia. Diversi soggetti, tra i quali emergono quelli appartenenti al movimento antiprò (movimento d’ispirazione antiproibizionista legato a centri sociali e collettivi, Continue reading → Continue reading →

Un nuovo studio rivela che le persone che usano eroina hanno una minor probabilità di incorrere in un’overdose se conoscono quali droghe stanno assumendo

Fonte: reason.com Download della ricerca Link a informazioni sulle sale igieniche del consumo in Canada Secondo un nuovo studio diffuso da Insite la sala del consumo sicuro di Vancouver, le persone che usano sostazne hanno una probabiltà maggiore di 10 volte di ridurre le loro dosi se sanno che la droga che consumano contiene fentanyl. Progettato come luogo sicuro dove le persone che usano sostanze possono consumare sotto la supervisione di medici professionisti, Insite ha scoperto che la fornitura di kit per rilevare la presenza Continue reading → Continue reading →

Investimenti sulla Riduzione del danno in Unione Europea: finanziamenti, sfide e successi correnti

Download: Investimenti sulla rdd in Italia – S. Ronconi (ITA) Harm reduction investment in the European Union Harm Reduction Investment in the European Union Policy Briefing L’Europa è il luogo di nascita della riduzione del danno e la regione in cui possono essere chiaramente osservati i successi di tale approccio nell’evitare le epidemie. Il campione dei paesi sui quali è stata fatta la ricerca, da tempo hanno investito nei rispettivi programmi nazionali di riduzione del danno e implementano una vasta gamma di interventi. Tuttavia, l’austerità, Continue reading → Continue reading →

Chemsex

Fonte: Pianetagay Droga e riduzione del danno sono i temi su cui il Dottor Salvatore Giancane lavora da 30 anni come docente universitario e a livello di esercizio professionale. Uno studio condotto dallo stesso Dottor Giancane sta approfondendo il tema tra utilizo di droghe, il Chemsex, e il sesso, molto presente e diffuso anche nella comunità LGBT: Survey Sesso e Droghe è il titolo della ricerca. Chi volesse partecipare allo studio basta che compili anonimamente un questionario, lasciando anche esperienze ed opinioni sul sito Piacerechimico, maggiori dettagli Continue reading → Continue reading →

Droghe, la relazione senza politica

Fonte: Il Manifesto La Relazione annuale sulle droghe è stata presentata al Parlamento nel dicembre 2016 dall’allora ministra per le riforme costituzionali Elena Boschi: un documento teoricamente importante, passato tuttavia sotto silenzio stampa. Già a un primo sguardo, si capisce perché. Per la quarta volta consecutiva da quando la legge Jervolino Vassalli (1990) introdusse l’obbligo di riferire al Parlamento, la Relazione non è preceduta dall’introduzione di un responsabile governativo, che indichi un indirizzo politico a partire dai dati esposti. E neppure contiene una presentazione che Continue reading → Continue reading →

Governo e ribelli colombiani delle Farc annunciano un nuovo piano per sostituire le coltivazioni di coca

Fonte: BBC News La Colombia ha annunciato un piano per togliere vaste coltivazioni di foglia di coca, materia prima necessaria per la produzione di cocaina. Il gruppo di ribelli delle Farc da molti anni si affida alla produzione di cocaina per finanziare la propria rivolta e, di fatto, controlla gran parte del settore. In un recente futuro, un programma congiunto tra ribelli e governo offrirà agli agricoltori pagamenti mensili a fronte della distruzione volontariamente dei propri raccolti. Inoltre, saranno offerti prestiti e supporto tecnico per Continue reading → Continue reading →

La violazione dei Diritti Umani è una pratica quotidiana nelle Filippine

Nelle Filippine, rapine, sequestri a fini d’estorsione, assassinii e ricatti sono le “armi” in mano a una Polizia corrotta e usate per condurre la locale “war on drug”. Dopo l’elezione a Presidente dell’avvocato Rodrigo Duterte, viene portata avanti una politica populista che inneggia alla violenza contro “pusher” e persone che usano droghe. Famoso per le parole crude che “assolvono” gli atti sanguinosi perpetrati dalle Forze dell’Ordine con chiaro disprezzo per i diritti umani fondamentali, è osteggiato da pochi nel governo filippino e condannato da molti Continue reading → Continue reading →