Droghe. La traversata del deserto

Le prospettive di riforma delle politiche sulle droghe, dallo stallo parlamentare alle prossime elezione politiche. L’incontro, promosso dal Cartello di Genova e tenutosi a Roma alla Sala del Senato dell’Istituto di SantaMaria di Aquiro, si è svolto in due parti; la prima, in mattinata, è stata l’occasione per l’annuale presentazione dei dati contenuti nel Libro Bianco sulle Droghe 2017, la seconda, nel pomeriggio, è stata l’occasione per un dibattito sulle posizioni delle associazioni e ong del Cartello di Genova in merito all’attuale fase di stallo Continue reading →

Sostieni. Non Punire – Al via la campagna Support. Dont Punish 2017.

La campagna “Support. Don’t Punish” (Sostieni. Non Punire) si svolge ogni anno attorno alla data del 26 giugno e quest’anno, nel 2017, ha ormai raggiunto più di 150 città in oltre 40 paesi al mondo. Qui il link alla campagna mondiale.   Per partecipare alla campagna “Support. Don’t Punish – Sostieni. Non Punire”, si possono organizzare eventi più o meno complessi, nel rispetto delle linee guida proposte dall’Idpc, il Consorzio Internazionale per le Politiche sulle Droghe, ma è possibile anche solo stampare il logo, esporlo Continue reading →

Antiproibizionismo e cannabis: strade parallele o percorsi antitetici?

di Alessio Guidotti Anche quest’anno si è tenuta a Roma la Million Marijuana March, un’importante manifestazione che in maniera festosa e con un forte impatto, da 17 anni rivendica una serie di questioni legate alla cannabis e alla sua regolamentazione. Quest’anno si è argomentato dell’antimonopolismo cannabinico in relazione a ciò che al momento sembra prevalere quale possibile modello di un’eventuale legalizzazione della cannabis in Italia. Diversi soggetti, tra i quali emergono quelli appartenenti al movimento antiprò (movimento d’ispirazione antiproibizionista legato a centri sociali e collettivi, Continue reading → Continue reading →

Support don’t punish 2017

I danni causati dalla guerra alla droga non possono più essere ignorati. E’ giunta l’ora di lasciarsi alle spalle politiche dannose, ideologie e pregiudizi. E’ tempo di dare priorità alla salute e al benessere delle popolazioni coinvolte, delle loro famiglie e comunità. Support. Don’t Punish (Sostieni. Non Punire) è una campagna globale di advocacy che chiede un miglioramento delle politiche sulle droghe in modo da dare priorità alla tutela della salute pubblica e dei diritti umani. La campagna mira a promuovere una riforma delle politiche Continue reading →

Canapa per la Salute

Canapavallesusa organizza: Canapa per la Salute un incontro dedicato all’utilizzo curativo e terapeutico della Canapa Sativa in Italia. Avigliana, 21 maggio 2017 presso la Sala Consiliare dalle 10:00 alle 18:00 ingresso libero   Saluto dell’Amministrazione da parte dell’assessore Rossella Morra e presentazione dell’Associazione a cura della presidentessa Katia Zevi Antropologia e storia delle piante proibite: il caso della canapa relatrice Dott.ssa Tania Re Dal seme al paziente relatore Lorenzo Calvi La canapa dal punto di vista farmaceutico relatore Dott. Farm. Mario Savigliano La canapa dal Continue reading → Continue reading →

Convegno: Allucinogeni, culture e società

Scarica la locandina La Società Italiana per lo Studio degli Stati di Coscienza & il Centro di Cultura Contemporanea  presentano il convegno Allucinogeni, culture e società 24 – 26 Agosto 2017 – c/o Centro di Cultura Contemporanea (ex Birrificio Metzger) Via Bogetto, 4g – TORINO (zona Piazza Statuto) La Società Italiana per lo Studio degli Stati di Coscienza è stata fondata nel dicembre 1990 e si propone come sede aggregativa e di diffusione delle informazioni che riguardano il vasto e multidisciplinare campo di ricerca sugli Continue reading → Continue reading →

Lanciata la Dichiarazione della Società Civile sull’epatite C

Sito dell’evento: Hepatities Community Summit Dichiarazione in inglese Dichiarazione in italiano   Amsterdam, 18-19 aprile 2017 – Al vertice comunitario sull’epatite C, organizzato nell’ambito del progetto europeo Correlation Hepatitis C and Drug Use Initiative, la società civile e le organizzazioni comunitarie di tutta Europa hanno lanciato una dichiarazione su come affrontare l’urgente necessità di partecipazione della società civile nella politica e nella pratica di contrasto delle infezioni da HCV. Solo con la collaborazione di tutti, combattendo stigma e discriminazione, l’eradicazione dell’HCV potrà costituire un obiettivo Continue reading → Continue reading →

Al varo il nuovo Piano Nazionale Aids

Scarica il Piano Nazionale Aids 2017-2019 Tra gli attori del Nuovo Piano Nazionale Aids, molti nomi conosciuti, membri di Itardd e della Rete Senza la C, Maria Stagnitta, Ada Moznich e Massimo Oldrini, continuando poi con Filippo von Schloesser, Simone Marcotullio e Giulio Maria Corbelli, che ringraziamo e ammiriamo per l’impegno di esperti e attivisti e cui auguriamo di continuare l’ottimo lavoro intrapreso. Gli obiettivi della legge 135/90, sulla definizione e realizzazione della rete d’interventi e la formazione specifica sono stati – in buona parte Continue reading → Continue reading →

La guerra alla droga non paga. Perché pagare la guerra alla droga?

Ieri sera, 29 marzo, presso il Centro Lombroso di Torino, si è svolto un incontro che aveva come tema la guerra alla droga, risultati e costi del proibizionismo. Moderatore era Bruno Mellano, Garante dei detenuti del Piemonte; sono intervenuti Franco Corleone, noto esperto in materia e Garante dei detenuti della Regione Toscana, Carla Rossi, docente universitaria in Statistica matematica, studiosa del Centro Studi Statistici e Sociali e delegata UNODC per il Partito Radicale, dotata di una lunga esperienza militante nell’antiproibizionismo, a partire dal Cora, il Continue reading → Continue reading →

24 marzo, Giornata mondiale contro la tubercolosi

Fonte: Lila.it Protezione dei diritti umani, etica, equità: l’Oms, in occasione della giornata mondiale contro la TBC, lancia una nuova guida etica per battere la malattia e sostenere quanti ne sono colpiti. “Leave no one behind, unite to end TB” lo slogan di questa giornata. La TBC è tra le malattie più pericolose al mondo che causa almeno 5000 vittime al giorno. Il tributo maggiore lo pagano le comunità più fragili dal punto di vista socio-economico. “La povertà, la malnutrizione, le cattive condizioni abitative e Continue reading →