Libro Bianco sulle Droghe 2016

7 Libro Bianco bigPresentazione del 7° LIBRO BIANCO sulla legge sulle droghe “Dopo UNGASS 2016. Un anno di cambiamento nel mondo. Proposte per superare lo stallo in Italia, in Parlamento e nel Paese“.

Scarica l’indice

Martedì 28 giugno 2016 alle ore 11,30 presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati (Via della Missione 4) si terrà la presentazione del 7° Libro Bianco sulla legge sulle droghe promosso da La Società della Ragione ONLUS insieme a Forum Droghe, Antigone e CNCA e con l’adesione di CGIL, Comunità di San Benedetto al Porto, Gruppo Abele, Itaca, ITARDD, LegaCoopSociali, LILA, Associazione Luca Coscioni.

Saranno presenti i curatori e gli autori del Libro Bianco: Stefano Anastasia, Franco Corleone, Grazia Zuffa, Leonardo Fiorentini, Gennaro Santoro e – in rappresentanza della associazioni promotrici – Maria Stagnitta e Hassan Bassi (Forum Droghe), Patrizio Gonnella (Antigone), Stefano Cecconi e Giuseppe Bortone (CGIL), Alessandro Metz (Legacoopsociali), Marco Perduca (Associazione Luca Coscioni).
Saranno inoltre presenti i seguenti parlamentari: On. Daniele Farina, On. Filippo Fossati, On. Marisa Nicchi, Sen. Sergio Lo Giudice e Sen. Luigi Manconi.

Accredito obbligatorio ENTRO LE ORE 12 DI LUNEDÌ 27 GIUGNO: potete scrivere lasciando i propri dati a info@societadellaragione.it (foto e cineoperatori segnalino eventuale attrezzatura). Per gli uomini è obbligatorio indossare la giacca.


About peer A

ITARDD è una rete di operatori, operatrici, associazioni e enti locali che promuove, sostiene e difende la RDD in Italia, attraverso la valorizzazione di competenze, professionalità e progettualità, la ricerca, l’informazione e l’azione di sensibilizzazione. ITARDD lavora per moltiplicare gli scambi con le reti e gli ambiti scientifici europei e internazionali ITARDD partecipa al movimento internazionale per la promozione di una politica mondiale sulle droghe rispettosa dei diritti umani e degli obiettivi sociali e di salute delle popolazioni, che superi l’attuale, protratto empasse delle inefficaci politiche globali centrate sulla repressione. ITARDD condivide la definizione elaborata a livello internazionale (IHRA /HRI, OMS, EMCDDA), secondo cui la riduzione del danno (RDD) è, insieme, un approccio, una serie di politiche, una gamma di programmi e servizi che mirano a ridurre il danno correlato all’uso di sostanze psicoattive legali e illegali – sui piani sociale, sanitario ed economico. L’obiettivo generale della RDD è la limitazione dei rischi e il contenimento dei danni droga correlati piuttosto che la prevenzione del consumo in sé, e i destinatari sono tanto i consumatori attivi di sostanze, quanto le loro famiglie, le reti di prossimità e la collettività sociale nel suo complesso. La RDD è uno dei “4 pilastri” della politica europea sulle droghe (prevenzione, riduzione del danno, trattamento, lotta al narcotraffico).

Speak Your Mind